Cittā di Camposampiero

Albo Pretorio

NOTA TECNICA:
Ci è stato segnalato che alcuni file pdf pubblicati all’albo on line non vengono visualizzati correttamente in alcuni browser.
Per ovviare al problema si consiglia di utilizzare sempre la versione più aggiornata dei browser.
Nel caso del browser “Chrome” si consiglia di installare una estensione del browser per la visualizzazione dei pdf “pdf viewer”, scaricabile al seguente link: https://chrome.google.com/webstore/search/pdf%20viewer?hl=it&_category=extensions

Consulta l’Albo Pretorio Informatico

 Dal 1 gennaio 2011 le pubblicazioni effettuate in forma cartacea non hanno più effetto di pubblicità legale. Tale effetto è riconosciuto soltanto alle pubblicazioni effettuate sul sito istituzionale. A tale fine è stata istituita apposita sezione denominata “Albo Pretorio".

Nell'Albo Pretorio Informatico sono pubblicati gli atti dell'Ente che devono essere portati a conoscenza dei cittadini, affinché possano prenderne visione, fatta comunque salva la tutela della privacy degli interessati dei singoli provvedimenti. La durata della pubblicazione varia in base alla Tipologia degli Atti. Per alcuni atti la legge prevede il deposito degli stessi presso gli uffici competenti a disposizione del pubblico, con pubblicazione all'Albo Pretorio del relativo avviso.

Normativa di riferimento:

Per i Documenti in formato PDF potrebbe essere necessario Acrobat Reader gratuito.

Per i Documenti in formato P7M potrebbe essere necessario un visualizzatore di file firmati digitalmente.

 Informazioni sulla Firma digitale

La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica (validazione) che garantisce l’autenticità e l’integrità di messaggi e documenti scambiati e archiviati con mezzi informatici, al pari di quanto svolto dalla firma autografa per i documenti tradizionali. La differenza tra firma autografa e firma digitale è che la prima è legata alla caratteristica fisica della persona che appone la firma, vale a dire la grafia, mentre la seconda al possesso di uno strumento informatico e di un PIN di abilitazione da parte del firmatario. La firma apposta da un pubblico ufficiale attribuisce al documento ed al suo contenuto valore di veridicità fino a “querela di falso”. La firma digitale consente al sottoscrittore di rendere manifesta l’autenticità del documento informatico e al destinatario di verificarne la provenienza e l’integrità.

Software di firma e cifratura

Sono programmi che consentono di firmare e cifrare digitalmente i documenti elettronici. Il certificato di cifratura consente di criptare (ovvero proteggere) i documenti elettronici.

Certificato

E' il documento elettronico contenente i dati del titolare e la sua chiave pubblica. All'interno del certificato sono presenti i dati del Certificatore ed è definito il periodo di tempo durante il quale può essere utilizzato e gli eventuali limiti sull'utilizzo del certificato stesso.

In proposito, si avverte che durante la consultazione, può accadere che in riferimento a un dato atto venga indicato che il certificato di firma digitale è scaduto. Si avverte che tale indicazione è riferita certamente al periodo successivo al momento della sottoscrizione dell'atto medesimo. E' in ogni tempo dimostrabile infatti che, attraverso la registrazione di protocollo, alla data di sottoscrizione il certificato era in corso di validità. Pertanto la firma digitale è da considerarsi produttiva di tutti gli effetti che la legge gli attribuisce.

Leggere la firma digitale

L'atto con la firma digitale è in formato P7M, pertanto chi riceve o vuole consultare tali file deve disporre di una applicazione capace di aprirli e leggerli. Su Internet ci sono dei software appositi che possono essere utilizzati gratuitamente. Ad esempio

Per maggiori informazioni sulla firma digitale consultare il sito DigitPA http://www.digitpa.gov.it/firma-digitale