Cittā di Camposampiero

La grande danza fa tappa al Teatro Ferrari in novembre

Pubblicata il 04/11/2019

Simposio del Silenzio di Lucrezia Maimone l’8.11 - #Jesuis di Askash Odedra il 15/11
La grande danza fa tappa al Teatro Ferrari in novembre
 
Due importanti appuntamenti con la grande danza internazionale caratterizzano l’offerta culturale di Camposampiero nelle prossime settimane.
 
Venerdì 8 novembre, con inizio alle ore 21, il Teatro Ferrari presenta "Simposio del silenzio", spettacolo vincitore del Premio artistico CollaborAction Kids 2018.
Si tratta del progetto autorale della giovane coreografa Lucrezia Maimone. Un racconto tra danza, circo e teatro, costruito come un viaggio fiabesco nel mondo dell’inconscio, le cui geografie si ispirano alle opere illustrate di Lorenzo Mattotti.
Uno spettacolo adatto anche ai ragazzi dagli 11 anni, dedicato al dubbio e all’incertezza che accompagnano quell’età.
In scena, Lucrezia Maimone e Damien Camunez danno vita ad un lavoro in cui danza, teatro, nouveau cirque e nouvelle magie si intrecciano con video, ambienti sonori e musica dal vivo.

Lo spettacolo fa parte della stagione “Il Teatro per Tutti 2019/20" curata da La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Camposampiero, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Veneto.

Biglietti: intero € 12, gruppi e convenzioni € 10, under 20 € 7.
Prevendite: a Camposampiero presso Libreria Costeniero (Via Mogno 44), Edicola Quadrifoglio (Via Giorgione 16) e Tabaccheria La Torre (Piazza Vittoria 17); a Castelfranco Veneto presso De Santi Dischi (Piazza Marconi 1).
Biglietteria al botteghino: in Teatro a partire da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli.
Informazioni per il pubblico e prenotazioni telefono 366 6502085
mail info@teatroferrari.itwww.teatroferrari.it
 
Venerdì 15 novembre, alle ore 21, nell’ambito della rassegna Musikè, il teatro Ferrari ospita, invece, lo spettacolo di danza #Jesuis, vincitore del Premio Freedom of Expression di Amnesty International. 
Il nuovo lavoro del ballerino e coreografo angloindiano Aakash Odedra “prende spunto da un hashtag tra i più usati nei social, #JeSuis, per cercare di cambiarne il senso: da proiezione individuale ed egoistica, sfruttata per mettersi in luce anche nei momenti più drammatici, a reale condivisione delle vicende di una parte dell’umanità”.
Ingresso è gratuito con prenotazione fino a esaurimento posti.
Le prenotazioni apriranno alle ore 18.00 di domani, martedì 5 novembre sul sito www.rassegnamusike.it
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Simposio del silenzio (1).jpg 182.54 KB
Allegato Simposio del Silenzio_ph Antonio Ficai (2).jpg 166.97 KB
Allegato Simposio del silenzio_ph f peach.jpg 195.84 KB

Facebook Twitter